Anna Di Prospero. Cuore Liquefatto. Affinità empatiche con Carlo Bononi

MLB Maria Livia Brunelli

28 ottobre 2017 -7 gennaio 2018

inaugurazione sabato 28 ottobre dalle 18 alle 22

Cuore liquefatto è una serie fotografica inedita di Anna Di Prospero, ispirata alle opere dell'artista Carlo Bononi, uno dei protagonisti dell’arte del Seicento ferrarese (in esposizione al Palazzo dei Diamanti di Ferrara). Un artista che, influenzato inizialmente da Caravaggio, inaugura poi una stagione barocca, focalizzando la sua poetica sugli effetti di luce, tanto da essere definito il “Tintoretto ferrarese”, e sulle dinamiche delle relazioni affettive che legano tra loro i personaggi ritratti.

Anna Di Prospero si è sentita subito attratta dalla figura di questo pittore perché gli effetti di luce e le relazioni affettive sono due elementi che da sempre connotano la sua ricerca.

Svela infatti Anna: “Gli elementi cardine che hanno guidato il mio processo creativo sono stati il carattere empatico e partecipato che il Bononi magistralmente sintetizza tra la figura dipinta e l'osservatore, e le profonde emozioni scaturite da questo binomio. Ne consegue una serie che non vuole essere un rifacimento iconografico e stilistico del pittore, bensì una parafrasi della sua unica e spiccata sensibilità artistica e interpretativa. La vera essenza di questo lavoro è appunto l’emozione, il sentimento. Per concentrarmi su questo aspetto ho lavorato per sottrazione, creando immagini dalla composizione essenziale e diretta.

Studiando l’opera di Bononi, la mia attenzione è ricaduta spesso su alcuni fattori che ricorrono in molti dei suoi dipinti, come la forte gestualità, i corpi scolpiti e sensuali, le scene di stupore, di meraviglia e quelle di supplizio. Questi sono stati la fonte di ispirazione e di creazione dei soggetti presenti nelle mie fotografie”.

Le otto opere che l’artista ha selezionato per la mostra costituiscono una serie poetica ed evocativa, in cui Anna Di Prospero ha volontariamente escluso ogni rifacimento allo stile pittorico e manieristico. La serie infatti è una riflessione sul lavoro del pittore ma dal forte carattere contemporaneo, non solo da un punto di vista stilistico, ma anche dei contenuti. Le immagini sono state create seguendo una determinata successione e sequenza narrativa: un crescendo di micro avvenimenti e lo svolgersi di una storia che evoca un sentimento ferito, come quello di un “cuore liquefatto”. 

 

Anna Di Prospero. Nata a Roma nel 1987, ha studiato fotografia presso l'Istituto Europeo di Design di Roma e la School of Visual Arts di New York. La sua ricerca fotografica si caratterizza per il segno introspettivo con cui esplora la quotidianità e il rapporto tra uomo e spazio. Il suo lavoro è stato esposto in numerose mostre personali e collettive in Italia e Stati Uniti, tra cui “Les Rencontres D’Arles”, “Month of Photography Los Angeles” e la Triennale di Milano. Tra i suoi riconoscimenti il “Sony World Photography” nella categoria “Portraiture”, il “People Photographer of the Year” degli International Photography Awards e il “Discovery of the Year” dei Lucie Awards 2011. Nel 2016 è stato pubblicato il suo primo libro fotografico “Marseille(s)”, frutto del lavoro svolto in residenza artistica presso l’associazione culturale “Le Percolateur” di Marsiglia.

 

MLB Maria Livia Brunelli, Corso Ercole d’Este 3, Ferrara, dal 28 ottobre 2017 al 7 gennaio 2018

Iscriviti alla nostra newsletter

Info.mlbgallery.com usa i cookies per il login, la navigazione e altre funzioni di tracciamento. Accetta per consentire i cookies.